Ricerca
Ricerca avanzata
Produttori
Categorie
Pagine info
Prodotti
Domande e Risposte più Frequenti

1) Se questo prodotto è così meraviglioso, allora perchè non viene installato direttamente dai produttori delle autovetture ?


Questa domanda l’abbiamo posta ad alcuni rappresentanti di diverse case automobilistiche, e tutti hanno risposto allo stesso modo, sottolineando che tutti hanno risposto a titolo personale.


“Qualsiasi dispositivo che è in grado di aumentare le prestazioni di un motore sviluppato e costruito per anni a suon di milioni non è ben visto nell’ambiente in questione.La politica finanziaria ed economica di ogni azienda si basa sul principio: se vuoi una macchina più veloce e con i parametri tecnici migliori, allora acquista una autovettura più costosa.Se un dispositivo di poco costo, è in grado di aumentare le prestazioni (anche se non di molto) di un veicolo, allora nessuno spenderà mai più di quanto ne ha già a disposizione, per un modello migliore e decisamente più costoso.”


Questa è la comune pratica impiegata in commercio, non solo dalle case automobilistiche, ma anche da aziende operanti in altri settori.Esempio concreto può essere quello delle società informatiche, se vuoi avere un computer o un software più veloce e migliore, compratene uno nuovo e più caro, invece di allestirtelo da te e magari con il software pirata.


Per fortuna la situazione sta cambiando in meglio.In molti autosaloni in USA, Giappone e alcuni Paesi europei i magneti vengono installati su richiesta del cliente.


2) Perchè i magneti sono così poco diffusi ?


Dettagliati studi effettuati in U.S.A alla fine degli anni 90’ hanno evidenziato, che un qualsiasi dispositivo in grado di ridurre il consumo del carburante di solo 15% provocherebbe una diminuzione annuale degli introiti nelle casse dello Stato di circa 45 miliardi di dollari.Lo stesso ragionamento anche se in proporzioni diverse lo si può fare per tutti gli altri Paesi industrializzati.


Ricordate che i ¾ del prezzo totale del caburante sono tasse e imposte varie e solo ¼ circa, è il costo reale della produzione.


Dunque, è facile dire che questi prodotti sono inutili e forse in qualche caso può darsi, se non installati correttamente o dalle persone incompetenti in materia che si aspettano tutto e subito, ma soprattutto di un fantomatico risparmio del 30% - 40%, anzichè di un reale e concreto 15% - 20%.


Così come, lo si dice dei risultati positivi riscontrati da tanti utenti soddisfatti, secondo alcuni, soggetti alla suggestione collettiva o all’effetto placebo, una disinformazione ben architettata per nascondere e realizzare altri scopi più comodi.


Utilizzando i magneti, elementi come: candele, marmitta catalittica e in generale il motore si consumano decisamente di meno, e la prova evidente di ciò, è data dalla minore emissione di circa 50% - 80% di sostanze pericolose contenute nei gas di scarico.


3) I magneti possono danneggiare il motore o peggio ancora l’elettronica della macchina ?


No, assolutamente.Non si è mai verificato un problema del genere indipendentemente dal tipo di carburante con il quale un motore è alimentato.I magneti Energizer sono attivatori brevettati e certificati, da applicazione esterna su tubi (aria, carburante).Si possono montare e smontare in pochi minuti senza che questo comporti il decadimento della garanzia.Inoltre gli attivatori Energizer sono appositamente e doppiamente schermati in modo da escludere il proprio campo magnetico all’esterno e concentrarlo soltanto là dov’è necessario, contrariamente ai magneti di fortuna o dei produttori non affermati sul mercato.


4) E se nella mia macchina il dispositivo non funzionerà ?


Il funzionamento dell’attivatore magnetico può essere dimostrati in pochi minuti.Basta sottoporre il gas di scarico alle sonde, prima di montare gli attivatori Energizer, e successivamente, dopo pochi istanti una seconda volta dopo averli montati.Le differenze tra i due test ( con e senza gli attivatori) nella emissione di ossido di carbonio, idrocarburi ecc...saranno prova evidente dell’efficace funzionamento del dispositivo.Una quantità minore di questi componenti nei gas di scarico significa un minore consumo del carburante.Una stretta interrelazione tra questi parametri è inequivocabile per tutti coloro che sono pratici, conoscono e studiano i processi di combustione dei carburanti.

Area cliente
Utente:
Password:
Registrati
Carrello
Totale merce: 0,00 euro

Mostra il carrello

Vai alla cassa

PAGAMENTI SICURI e SEMPRE PROTETTI
LASER JAMMER PRATICI TEST ANTIAUTOVELOX


Sklep internetowy seoNetShop 2.0
Copyright LEHAD ©2007